Vacanze a Roma: 15 gite fuori porta per uscire dagli schemi

Vacanze a Roma

Organizziamo le vostre prossime vacanze a Roma uscendo dalle solite rotte turistiche. Ecco 15 gite fuori porta che potrebbero rendere ancora più speciale il soggiorno nella capitale

La grande e magica capitale è ricca di storia e vita, difficile separarsene una volta che si arriva tra le strade del suo magico centro storico. Eppure poco fuori del raccordo le possibilità per scoprire paesi e luoghi meravigliosi sono numerosissime.

Come rendere allora particolarmente speciale le vostre vacanze a Roma? Facile: rubate almeno un giorno al vostro itinerario romano e passeggiate al di fuori degli schemi. Sì a volte spostarsi non è semplice, ma la destinazione premierà la vostra fatica.

Vacanze romane insolite con 15 tappe fuori porta: ecco cosa non perdere

1- Castello di Santa Severa

Il Castello di Santa Severa si trova a circa 50 km da Roma e si affaccia sul mare con le sue immense mura del XI secolo. I percorsi di visita sono molto interessanti, in alcuni tratti è possibile sperimentare anche la realtà aumentata. Si può andare tutto l’anno, ma in estate ci si può regalare anche un salto in spiaggia.

Leggete anche:

Un luogo da sogno: il Castello di Santa Severa

2- Giardino di Ninfa

Uno stupendo angolo verde per cui vale la pena ricavarsi una parentesi dalle proprie vacanze romane cittadine.

Anche il New York Times ha definito questo giardino tra Sermoneta e Norma assolutamente unico nel suo gernere con il mix di natura, piante rare e ruderi nascosti nel verde.

In questo Monumento Naturale della Regione Lazio si accede solo tramite visita guidata prenotabile attraverso il sito della fondazione Caetani che lo gestisce.

3- Il lago fantasma di Canterno

Vacanze a Roma lago di canterno

In provincia di Frosinone si trova un lago immerso in una riserva famoso  perché varie volte gli abitanti del post lo avevano visto sparie e riapparire cambiando anche forma e dimensioni. Con il tempo si è scoperto che questa assenza e ritorno di acque era dovuto ad una grotta sotterranea che spesso lo metteva a secco.

Oggi ancora si hanno cambiamenti di volume delle acque, ma non tanto consistenti da vederlo scoparire del tutto.

4- Parco Nazionale del Circeo

Il Parco Nazionale del Circeo è la località di mare più apprezzata tra quelle vicine alla capitale, ma anche se in molti la considerano località balneare, ha un’area naturale decisamente interessante. Per esempio gli amanti del trekking adorano i percorsi lungo il suo promontorio.

Non mancano poi i reperti storici come l’Ara di Circe o la Villa Grotta della Sibilla.

5- Calcata

Il borgo degli artisti di Calcata è a meno di un’ora da Roma in macchina ed è senza dubbio una delle escursioni più veloci da fare per non rubare troppo tempo alle vostre vacanze a Roma.

Fin dagli anni ’70 artisti di ogni genere e da ogni parte del mondo hanno preso a trasferirsi in questo piccolo paesino arroccato su uno sperone di tufo. Le viuzze sono ricche di gallerie artigiane e la vista sul Parco del Treja è sensazionale.

6- Cascate di Monte Gelato

Se arrivate a Calcata potreste poi passare direttamente ad una visita alle cascate di Monte Gelato nel cuore della valle del Treja.

Si tratta di un’area dove passeggiare e un piacere godendo del fresco del sottobosco, tra lo sciabordio delle acque, e il frusciare delle foglie ammirando piccoli canion, cascate e castelletti nascosti.

7- I castelli romani e le fraschette

I castelli romani sonouna serie di paesini poco distanti dalla capitale che meriterebbero di essere visitati uno per uno.

Se siete poi appassionati di itinerari gastronomici non potete tralasciare le tipiche fraschette dei castelli romani dove mangiare piatti tipici della cucina romana e bere vino. L’aspetto è spartano e non esiste un vero menu. Tutte offrono salumi e formaggi, la tradizionale porchetta e, a volte, qualche piatto di pasta (in genere carbonara, matriciana o cacio e pepe).

8- Castello Orsini-Odelscalchi

Affacciato sul lago di Bracciano è sicuramente uno dei castelli più famosi del centro Italia.

Saloni ricchi di storia e opere d’arte di vario genere vi aspettano, come anche delle visite speciali in aree generalmente chiuse al pubblico.

9- Caprarola

Sicuramente il borgo di Caprarola sfugge alle ondate turistiche di massa, e forse questo è un bene, dato che così è possibile godere di una bellezza artistica unica: Palazzo Farnese.

Questa villa è un vero gioiello architettonico dove la Sala del Mappamondo è solo una piccola parte delle bellezze che lasciano a bocca aperta.

10- Tivoli e Villa d’Este

Vacanze a Roma villa d'este

Se siete tra quelli che non vogliono noleggiare un’auto e preferite girare con i mezzi pubblici, Tivoli è una delle escursioni fuori porta più semplici.

Autobus che partono dalla stazione metro di Ponte Mammolo, o treni dalla stazione Tiburtina, arrivano fino a Tivoli. Naturalmente il viaggio è semplice sulla carta, ma nella pratica vi sembrerà una prova di forza.

Bus e treni che collegano Tivoli a Roma sono quelli utilizzati solitamente dai pendolari, quindi molto affollati, e il percorso è lungo e trafficato. Rimane il fatto che con un po’ di pazienza si arriva in uno dei luoghi più interessanti della provincia di Roma.

Villa d’Este è solo uno dei reperti storici della cittadina che guarda Roma dall’alto. E’ possibile visitare anche Villa Gregoriana o Villa Adriana.

11- Giornata alla terme a Bagni di Tivoli

Lungo la via Tiburtina che collega Roma a Tivoli ci si imbatte anche nelle terme di acque sulfuree di Bagni di Tivoli. Dopo un moderno restyling questo parco termale è diventato senza dubbio uno dei più apprezzati del centro Italia.

E’ possibile prenotare soggiorni e trattamenti, o anche solo regalarsi una giornata in piscina immersi nelle benefiche acque.

12- Il parco di Bomarzo

I gioielli che circondano Roma sono senza dubbio fuori dal comune. Il parco di Bomarzo è un altro esempio di giardino difficilmente paragonabile ad altri.

La distanza da Roma comincia di sicuro ad essere considerevole, si parla di circa 90 km, ma vale la pena visitare questo parco dove immense statue di mostri, animali o esseri mitologici sembrano fuoriuscire dalla terra.

Leggete anche:

Un luogo “mostruoso”: il Sacro Bosco di Bomarzo

13- Sperlonga

Borgo bianco candido affacciato sul mare da non farsi scappare. Una passeggiata tra i vicoli di Sperlonga vi farà immergere in un caratteristico centro storico, ma scendendo a valle potrete anche godere di una lunga passeggiata lungomare.

14- Cerveteri

Per gli amanti della storia gli scavi di Cerveteri sono una tappa immancabile  in una vacanza a Roma. La Necropoli Etrusca della Banditaccia è inserita tra i Ptrimoni Unesco e regala una passeggiata poco impegnativa, ma istruttiva nella storia etrusca.

15- Civita di Bagnoreggio

Vacanze a Roma civita di bagnoreggio

Ultima solo per citazione, Civita di Bagnoreggio è una delle località più famose della provincia di Roma.

Il cosiddetto “Borgo che muore” è in effetti considerato uno dei più bei borghi d’Italia e, dalla sua posizione arroccata, è collegato alla terraferma solo attraverso un lungo e scenografico ponte.

Seguici su Facebook
Seguici su Facebook

Lascia un commento