Un giro per le città fantasma in Italia

citt_fantasma_1Con Vagabondi.it siamo pronti a proporvi un vero e proprio tour da brivido. E’ il caso di dire che le vacanze più sono misteriose e più ci piacciono. Vi va di seguirci in un tour per le città fantasma? Come prima cosa vi spieghiamo in breve che cosa sono le Ghost Town.
Si tratta di città abbandonate che un tempo erano fiorenti, ma che poi, di solito per motivi economici, sono fallite. Il loro abbandono può essere stato causato anche da calamità naturali, come terremoti, o per motivazioni di tipo bellico.

Nei tempi moderni questi siti, ormai abbandonati, sono diventati mete turistiche ambite.
Anzi, da più tempo sono abbandonate e più attirano migliaia di turisti, che sono affascinati dai misteri che un tempo animavano questi luoghi, ora disabitati.
Nel mondo ce ne sono di famosissime come ad esempio Babilonia o Alessandria d’Egitto che però è rinata dalla sue ceneri.
Anche nel nostro paese ci sono della città fantasma, con Vagabondi.it vi segnaliamo le più interessanti e misteriose.
Nel nostro paese le città fantasma sono solitamente dei borghi medievali e dei centri rurali, ma anche vecchi centri industriali o minerari del passato che poi sono caduti in disuso.
Tra le più note Ghost town italiane vi è Craco in Basilicata, che è stata abbandonata negli anni Sessanta.
Nel 1963 vi fu una frana, che portò la popolazione ad un trasferimento forzato, nonostante il paese rimase pressoché intatto.
Di enorme fascino è aggirarsi tra le case di un tempo e godere una vista mozzafiato dalla torre del castello.
Sembra che la frana, che portò all’abbandono di Craco, fu dovuta a dei lavori delle infrastrutture idriche del paese.
Ovviamente intorno a Craco si sono creati dei miti paranormali: sembra infatti che siano state avvistate delle figure spettrali per la città, così come sembra che in alcune case abbandonate vi siano dei rumori inquietanti e misteriosi.
In Italia di borghi di questo genere ce ne sono in tutto il paese, qui segnaliamo i più noti. In Maremma vi è la Rocca di San Silvestro, in Calabria Africo sull’Aspromonte abbandonata nel 1951-53 per un’alluvione.
Una delle regioni più ricche di Ghost Town è il Lazio: qui abbiamo Tolfaccia, Monterano, Galleria Vecchia, Fontefredda etc.

citt_fantasma_1Tra queste la più famosa è sicuramente Monterano, un antico feudo che è stato set cinematografico.  Ci sono da ammirare delle architetture, pressoché intatte, come il l’acquedotto del XVII secolo, recentemente restaurato; poi vi è il Castello risalente all’VIII secolo, che in seguito ebbe dei lavori in epoca barocca. I lavori furono curati nel 1679 da Gian Lorenzo Bernini, che riprogettò la Fortezza facendola divenire un palazzo ducale. Sempre sul progetto del Bernini è il convento di San Bonaventura costruita da Mattia de Rossi. Nel 1799 Monterano fu definitivamente abbandonata a seguito dei saccheggi da parte delle truppe francesi, che portarono ad un totale declino questo paese.
Insomma, se siete amanti del brivido, le Ghost Town fanno per voi. Vi piace come idea?

Foto prese da Wikipedia